La Mammografia è un esame radiologico dedicato allo studio della mammella, che principalmente permette di controllare lo stato di salute del seno, in tutta la sua completezza.
Si tratta di un esame non invasivo, che viene eseguito con un’apparecchiatura diagnostica specifica, denominata mammografo, che mediante un basso dosaggio di raggi x, consente di evidenziare eventuali anomalie del seno.

mammografia-donne

A tutt’oggi, la Mammografia è considerata la metodica diagnostica migliore in assoluto, disponibile per la diagnosi precoce del tumore al seno.
In particolare, essa è in grado di rilevare la presenza di lesioni mammarie (cisti, fibroadenomi, noduli), sia di piccole dimensioni, sia non palpabili e non riscontrabili con altri esami medici.
Il fatto che la Mammografia riesca a rilevare eventuali forme tumorali nella fase iniziale, permette che si possa intervenire in modo immediato, determinando così la completa guarigione.

mammografia

L’esame della Mammografia è di facile esecuzione, dura circa 15 minuti, e non richiede nessuna particolare preparazione.
Nello specifico l’esame consiste nell’effettuare 2 radiografie in 2 proiezioni diverse (orizzontale e verticale) per ogni seno. La donna in posizione eretta e a seno nudo, viene invitata dal tecnico specializzato ad appoggiare una mammella per volta su un apposito piano, nel quale è contenuta la cassetta radiografica.
Per ottenere una buona mammografia, è necessario che il seno venga compresso per poco tempo, e questo può determinare un po’ di fastidio e/o dolore passeggero.

Prima di sottoporsi all’esame mammografico, si consiglia di non fare uso di deodorante, talco, crema o olio per il corpo, in quanto tali sostanze potrebbero alterare il risultato della mammografia.
Inoltre, per avvertire meno dolore durante l’esame, è consigliabile fare la mammografia, lontano dal periodo mestruale, in quanto durante tale periodo, il seno è particolarmente dolente.

Dopo che si è eseguita la mammografia, assolutamente non resta nessun segno sul seno, e non si avverte alcun dolore. Ci si può rivestire e tornare alle proprie attività quotidiane.
Il risultato della mammografia viene controllato da tecnici specializzati in senologia e dopo qualche giorno potranno essere ritirati dall’interessata.

La prima mammografia è consigliabile a donne avente un’età tra i 40 e i 50, e deve essere ripetuta ogni 2 anni. Viene sconsigliata in gravidanza.

Comments Are Closed!!!